Si è appena conclusa una bellissima giornata dedicata interamente alla promozione della cultura della sicurezza stradale.

Croce Rossa Italiana – Comitato di Costa Amalfitana, in collaborazione con FMI (Federazione Motociclistica Italiana), CORE Campania, Moto Club di Praia a Mare e Moto Club di Praiano e AFVS – (Associazione Familiari e Vittime della Strada) ha organizzato l’iniziativa Coloriamo la Strada che ha coinvolto giovani di diverse fasce d’età.

I ragazzi dai 14 ai 18 anni hanno partecipato sia a un corso teorico, sia a un corso pratico di guida sicura con l’utilizzo del motorino, mentre i più piccoli hanno avuto l’opportunità di divertirsi con quiz, disegni e giochi imparando a rispettare le regole del Codice della Strada.

Nell’ambito della giornata la CRI ha simulato un soccorso in caso di incidente stradale mostrando ai presenti come si procede e quali sono le attività dei soccorritori: un momento di riflessione sul valore della vita e sulle gravi conseguenze che possono derivare dalla violazione delle norme del CdS o dall’adozione di comportamenti non responsabili.

A tal proposito, tutti i partecipanti, indossando gli occhiali “Alcolvista” e “Simulazione” droga hanno potuto testare, in modo realistico, quali sono i possibili effetti sulla visione e sulla guida, simulando un reale stato di ebbrezza e di uso di droghe.  Questi speciali strumenti di prevenzione simulano gli effetti dovuti all’abuso di sostanze tra i quali ridotta vigilanza, tempi di reazione rallentati, confusione, distorsione visiva, alterazione della percezione della profondità e della distanza, visione doppia e mancanza di coordinazione muscolare.

Così, senza assumere alcuna sostanza e senza bere, si può capire immediatamente quanto diventi difficile anche il gesto più semplice sotto l’effetto dell’alcol o delle droghe e come possa essere pericoloso per sé stessi e per gli altri mettersi alla guida in caso di eccessi.

Si ringraziano il Comune di Praiano per aver patrocinato l’iniziativa, il Comando di P.M per il supporto e la collaborazione durante lo svolgimento dell’iniziativa, la Parrocchia San Luca, l’Hotel Margherita, tutte le Associazioni che hanno collaborato e tutti i partecipanti e i cittadini intervenuti.

Un primo passo per un cammino di educazione e consapevolezza di quei valori che favoriscono una convivenza responsabile, sicura e costruttiva, sia che si viaggi in bici, in auto, in moto sia che si cammini a piedi. A breve ripeteremo questa iniziativa in altre piazze della Costiera Amalfitana”.

Erika Naomi Riccardi – Il Presidente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.