Chi dona il sangue salva una vita

Sabato 18 aprile 2020, i cittadini di Positano daranno il loro contributo alla raccolta del sangue.


Chi dona il sangue salva una vita –  quale migliore slogan potevamo scegliere per far comprendere  l’importanza della donazione del sangue nel  salvare la vita di un nascituro,  di chi è  in attesa di trapianto di organo oppure per garantire una vita normale ad un talassemico” – aggiunge Di Leva il presidente del Comitato di Costa Amalfitana – “Abbiamo raccolto di buon grado l’invito del Sindaco di Positano, di realizzare l’iniziativa anche nella sua città perché donare il sangue significa preoccuparsi ed agire per il bene della comunità e per la salvaguardia della vita”.

“La maggior parte di noi può donare il sangue e molti, almeno una volta nella vita, potrebbero averne bisogno. Il sangue non si produce in laboratorio ed il fabbisogno annuo in Italia è di oltre 2.400.000 unità intero e più di 800.000 litri di plasma. L’impossibilità di ottenerlo tramite procedimenti chimici e il suo larghissimo impiego, rendono il sangue un presidio terapeutico prezioso non sempre disponibile”. Questa è la breve ma concisa affermazione della Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue – FIDAS.

Per questa iniziativa CROCE ROSSA ITALIANA – Comitato di Costa Amalfitana si unisce a AVIS, storica associazione, nata grazie al dott. Vittorio Formentano che nel 1926 lancia a Milano un appello per costituire un gruppo di volontari per la donazione del sangue. Al suo invito rispondono 17 persone, che si riuniscono il 16 febbraio1927 dando così vita all’AVIS, Associazione Italiana di Volontari del Sangue, che si pone obiettivi estremamente ambiziosi: soddisfare la crescente necessità di sangue contribuendo a salvare vite umane, avere donatori pronti e controllati e lottare per eliminare la compravendita di sangue.


Per partecipare è molto semplice: basterà contattare il numero 333.57.80.564.
Un Volontario di Croce Rossa raccoglierà la vostra prenotazione fornendo le risposte alla vostre domande, alle vostre eventuali perplessità.
La prenotazione sarà obbligatoria in quanto, anche in questa occasione, non sono autorizzati assembramenti. Rispetteremo quindi l’obbligo di distanza e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuali.

Ringraziamo i Volontari ed i Medici di AVIS Comunale di Salerno ed i Volontari della Protezione Civile del Comune di Positano.

Recent Posts